Scopelliti e Mancini firmeranno l’accordo di programmazione negoziata con i partenariati dei Pisl “Minoranze linguistiche e spopolamento”

min&spop4L’Assessore al Bilancio e Programmazione nazionale comunitaria Giacomo Mancini firmerà, a partire da domani giovedì 4 aprile 2013, l’accordo di programmazione negoziata con i partenariati dei Pisl (Progetti integrati per lo sviluppo locale) “Minoranze linguistiche e spopolamento” ammessi a finanziamento. Con questa sigla i Comuni interessati potranno utilizzare 56,4 milioni di euro per contrastare lo spopolamento e per la tutela e valorizzazione delle minoranze linguistiche.

Otto le tappe (elenco in basso) in alcune delle quali sarà presente anche il Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti.

Si parte domani con le minoranze Occitane a Guardia Piemontese, alle ore 17 nella sala consiliare del Municipio. Seguiranno poi le altre tappe: il 5 aprile a Roghudi, in provincia di Reggio Calabria, per le minoranze Grecaniche; per il Pisl Spopolamento si firmerà poi a Reggio Calabria l’8 aprile; il 9 aprile a Catanzaro e Crotone e il 10 aprile a Vibo Valentia; i Pisl Minoranze albanesi verranno firmati, invece, sempre il 10 aprile ma nel pomeriggio a Spezzano Albanese e si chiuderà il 12 aprile a Cosenza con i Comuni ammessi a finanziamento per il contrasto allo spopolamento del territorio cosentino.

A essere coinvolti nel Pisl i piccoli comuni, quelli con meno di 1500 abitanti, e le aree dove sono presenti le minoranze linguistiche.

SPOPOLAMENTO – Finanziati progetti per circa 42 milioni di euro con l’obbiettivo di contrastare il fenomeno dello spopolamento. In 99 comuni grazie alle risorse europee verranno riqualificati immobili, aree e infrastrutture degradate o sotto utilizzate, realizzati centri sociali e ricreativi, volti alla diffusione della cultura dell’inclusione e al sostegno agli anziani e di accoglienza delle donne disagiate e interventi utili a sostenere lo sviluppo imprenditoriale locale e a recuperare gli antichi mestieri.

MINORANZE – Altri 14,4 milioni sono stati indirizzati verso i 41 comuni in cui sono insediate le tre minoranze presenti in Calabria: albanese, grecanica e occitana. Le risorse sono destinate alla realizzazione di musei etnografici, biblioteche e mediateche, conservatori musicali, parchi culturali e letterali laboratori della memoria storica, festival di musica etnica.

Questi progetti s’inseriscono nella procedura dei Pisl, per la quale sono stati attivati 406 milioni di fondi europei e con i quali sono state premiate le migliori progettualità della Calabria.

LE TAPPE (in allegato anche la locandina)

4 aprile h 17,00 Minoranze

Sala Consiliare Comune

Via Municipio 1

87020 Guardia Piemontese (CS)

5 aprile h 11,00 Minoranze

Sala cinematografica in via Ghorio

Roghudi Nuovo –

8 aprile h 11,00 Spopolamento

Sala Giuditta Levato, Palazzo Campanella

Via Cardinale Portanova

89123 Reggio Calabria

9 aprile h 11,00 Spopolamento

Hotel Guglielmo

Via Tedeschi, 1

88100 Catanzaro

9 aprile h 17,00 Spopolamento

Consiglio Provinciale

Crotone

10 aprile h 11,00 Spopolamento

Biblioteca Comunale

Via Jan Palach

89900 Vibo Valentia (VV)

10 aprile h 17,00 Minoranze

Palazzo Luci

Via Luci

87019 Spezzano Albanese (CS)

12 aprile h 11,00 Spopolamento

Ridotto del Teatro Rendano

87010 Cosenza (CS)