Regione Sicilia: la dirigente Corsello rischia processo per abuso di auto blu, 122mila chilometri in 7 anni

AnnaRosaCorselloAvrebbe percorso, sfruttando le auto blu messe a disposizione da Palazzo dei Normanni, ben 122.000 chilometri tra il 2004 e il 2011. Ora la dirigente della Regione Siciliana, Anna Rosa Corsello, rischia un processo per lo sfruttamento indebito di questo privilegio. La Corsello, attualmente assegnata alla Formazione professionale, avrebbe percorso con l’auto blu il tratto tra Cefalù, dove abita, e Palermo, centinaia di volte, facendosi portare con questo mezzo anche in molti altri luoghi di lavoro sparsi per la regione.

Esattamente 586 i “viaggi” sotto l’occhio dei Pm Leonardo Agueci e Sergio Demontis, secondo i quali la Corsello non aveva diritto all’auto fornita dall’Amministrazione regionale per recarsi dalla sua abitazione al capoluogo. Inoltre le automobili sfruttavano il “telepass” regionale. La dirigente si è difesa, affermando che gli spostamenti erano effettuati esclusivamente per motivi di lavoro.