Reggio: venerdì la presentazione del libro di Giovanni Nucera “ReggioNewYork-andataritorno Diario di un viaggio”

Copertina LibroVenerdì 12 aprile, alle ore 10.30 nell’Aula “Giuditta Levato” di Palazzo Campanella,  sarà presentato il libro dell’on. Giovanni Nucera “ReggioNewYork-andataritorno Diario di un viaggio”.

Saranno presenti, con l’autore, on. Giovanni Nucera, Segretario Questore del Consiglio regionale, l’Arcivescono Metropolita di Reggio Calabria e Bova, nonché Presidente della Conferenza Episcopale calabra,  Mons. Vittorio Mondello, il Presidente dell’Assemblea Francesco Talarico  ed il Presidente della Giunta regionale Giuseppe Scopelliti .  Modererà l’incontro il giornalista Giorgio Neri.

ReggioNewYork-andataritorno” è un diario di viaggio dedicato alla missione istituzionale dell’on. Giovanni Nucera, come capo delegazione del Consiglio regionale della Calabria alle celebrazioni del “Columbus Day” a New York nell’ottobre 2011.

Ma il “Columbus Day”, festa che Negli Stati Uniti celebra ogni anno ‘l’orgoglio italiano’,  è solo una occasione, perché rappresenta lo spunto di un coinvolgente libro-inchiesta sull’emigrazione calabrese in America e sulla storia di questo fenomeno che oggi vede l’Italia come paese di arrivo.  Testimonianze, incontri, racconti, vicende familiari si intrecciano in tanti nomi, volti che l’on. Nucera ha incontrato in questa breve ma intensa esperienza tra lo Stato di New York ed il New Jersey.  “In America c’è molta più Calabria di quella che possiamo immaginare”  – ha commentato l’on. Nucera –  Sono centinaia le persone citate nel libro. Ciascuno con una storia da raccontare, tra difficoltà e successi, che attraversa anche più generazioni”.

“Non è una operazione nostalgica – prosegue Nucera – E’, invece, un invito a riflettere sulle vicende odierne, caratterizzate da un fenomeno migratorio che, nelle nazioni occidentali,  ha assunto dimensioni incontrollate ed incontrollabili. La nuova sfida è dunque quella di individuare un nuovo modo di concepire le relazioni umane e la vita umana. Le migrazioni – ha scritto nel suo libro l’on. Giovanni Nucera – spingono a chiederci quale tipo di società stiamo costruendo, e nello stesso tempo sollecitano che si progetti una società nella quale si allarghino gli spazi di appartenenza e di partecipazione e si restringano quelli di emarginazione ed esclusione”.