Reggio: Poste e Anassilaos celebrano il 50° anniversario del Pio Transito di San Gaetano Catanoso

San Gaetano2 (2)Beatificato da Papa Giovanni Paolo II il 4 maggio del 1997, canonizzato da Papa Benedetto XVI il 23 ottobre del 2005, San Gaetano Catanoso, nato a Chorio di San Lorenzo il 14 febbraio 1879, e morto a Reggio Calabria il 4 aprile del 1963, è il primo parroco calabrese a salire sugli altari e l’unico santo reggino dei tempi moderni.

La sua figura si inserisce a pieno titolo nella lunga teoria di Santi e Beati che hanno arricchito la spiritualità calabrese da quando, nel maggio del 61 d.C., l’apostolo Paolo fece sosta a Reggio durante il viaggio che lo doveva condurre a Roma.

Sant’Elia lo Speleota, San Nilo, San Bartolomeo di Rossano, San Cipriano di Reggio, San Brunone, e più tardi San Francesco di Paola – solo per citare i più illustri e conosciuti -  bastano da soli a far comprendere anche quanti e quali doni carismatici  la Calabria abbia donato alla Chiesa Universale.

Per celebrare il 50° anniversario del Pio Transito di San Gaetano Catanoso, la Filiale Reggina di Poste Italiane e l’Associazione Culturale Anassilaos, hanno promosso una mostra sul tema “San Gaetano Catanoso e i Santi nella Filatelia” che sarà inaugurata giovedì 4 aprile alle ore 9,30 presso lo spazio espositivo delle Poste di via Miraglia,  a cui interverranno il Presidente della Provincia, Giuseppe Raffa e il Vicario Generale della Diocesi di Reggio Calabria, Mons. Antonino Iachino.

Nel corso della cerimonia sarà anche presentato lo speciale annullo filatelico dedicato al Santo.

Nel pomeriggio, dalle ore 17, uno stand di Poste Italiane sarà presente presso il Santuario del Volto Santo e sarà così possibile per i fedeli che prenderanno parte alla Sacra Funzione commemorativa affrancare con l’annullo speciale le cartoline omaggio dedicate al Santo.