Reggio: alla facoltà di Agraria il 17 aprile inizierà un ciclo di seminari dal titolo “RI-USCIRE”

ImmagineMercoledì 17 Aprile alle ore 15.00, presso la Sala di lettura della Biblioteca di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria inizierà un ciclo di seminari dal titolo “RI-USCIRE: racconti di esperienze professionali e lavorative di laureati in Agraria”. Il primo seminario propone una conversazione con il dott. Pino Contabile e il dott. Luca Pelle; il primo, portatore di una lunga esperienza nel campo professionale e nell’insegnamento, il secondo, impegnato quale funzionario tecnico dello staff del Parco Nazionale dell’Aspromonte. L’iniziativa, che è promossa dalla Biblioteca di Agraria, intende offrire agli studenti un’occasione di orientamento rispetto al mondo del lavoro, finalizzata a comprendere quali siano gli attuali sbocchi occupazionali e le competenze richieste. Con il ciclo di seminari, inoltre, si vuole favorire un modo più consapevole e intelligente di affrontare lo studio universitario, come un momento importante dell’esperienza personale e sociale; nel tempo dello studio non solo si acquisiscono comprensione e strumenti culturali, in modo sistematico, ma si delinea anche un percorso di maturazione, un itinerario vocazionale al termine del quale l’immagine adulta di sè si precisa e orienta l’impegno. Uno slogan che gioca un po’ con le parole, posto nella locandina che la pubblicizza, sintetizza lo spirito dell’iniziativa: “incontri con chi è entrato ad Agraria, ne è uscito, ed oggi vi rientra per aiutare chi sta per uscire a riuscire”. Nella presentazione del ciclo di seminari, Salvatore Di Fazio e Valeria Armagrande, rispettivamente delegato e responsabile dei servizi di Biblioteca di Agraria, hanno sottolineato come “la riuscita di cui si parla non è tanto il posto di lavoro, ma quella realizzazione di sè che è l’ineludibile compito di ciascuno. Essa passa anche attraverso il lavoro, ma non  ha pre-condizioni, perciò la sua ricerca non può mai sospendersi o arrestarsi”.
Ai partecipanti verrà rilasciato attestato utile per acquisire CFU, previa approvazione da parte delle strutture didattiche di competenza.