Reggina, Pillon: “Il momento non è facile, ma sono fiducioso”

pillonAlla vigilia dell’infuocato derby con il Crotone, ha parlato il tecnico della Reggina Bepi Pillon. L’allenatore amaranto non si nasconde dietro un dito: “Il momento non è facile, sono arrivati alcuni risultati e alcune prestazioni non in linea con le nostre aspettative e con quanto un finale di campionato così accesso ed una classifica così corta impongono. La scelta del ritiro è dettata dalla volontà di stare insieme, ricompattarci, prendere piena coscienza dell’importanza del prossimo incontro così come di tutte le gare che ci attendono da qui al termine”.

La situazione per la fomrazione dello Stretto non è facile:  “Veniamo da due sconfitte, ora c’è bisogno della massima concentrazione, dell’attenzione che partite tanto sentite richiedono. Affrontiamo un Crotone in forma, che ha un buon margine su di noi e quindi sulla quota salvezza, sono sicuro ne verrà fuori una gara complicata per entrambi, significativa sul piano tattico e agonistico. Dobbiamo risondere ‘presente’ in una partita complicata, perchè i rossoblu in casa sono la terza forza della cadetteria . Mister Drago ha dato loro un’identità precisa, fanno leva su una grande organizzazione di gioco, dobbiamo ritrovare la cattiveria necessaria per fronteggiare la pressione che sicuramente il loro pubblicò garantirà”.

Nonostante tutto, l’ex Chievo Verona e Treviso rimane ottimista: “Sono fiducioso, in ogni caso. Lo ero quando ho accettato l’incarico, lo sono ancora adesso: sono alla Reggina perchè credo nella salvezza di questa squadra”.