Reggina, Comi salta il derby

comi regina sassuolo 0-2All’indomani del completamento della giornata numero 37 con il posticipo che ha visto vittorioso il Novara a domicilio del Livorno, il giudice sportivo della serie Bwin ha emesso i suoi provvedimenti. Brutte notizie in casa Reggina, oltre a Di Michele, che dovrà scontare il secondo e ultimo turno dopo il rosso ingenuamente rimediato a Terni, anche Gianmario Comi, già diffidato e ammonito nel finale della sconfitta casalinga contro il Sassuolo, salterà il derby con il Crotone. Di seguito nel dettaglio tutte le decisioni dell’avv. Emilio Battaglia:

CALCIATORI
CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
ARDEMAGNI Matteo (Modena): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).
BORGHESE Martino (Pro Vercelli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).
CECCARELLI Luca (Cesena): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).
COMI Gianmario (Reggina): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).
D’AVERSA Roberto (Virtus Lanciano): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
DIONISI Federico (Livorno): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
MORETTI Federico (Modena): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Ottava sanzione).
OSUJI Chinoye Wilfred (Modena): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Ottava sanzione).

SOCIETA’

Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. VICENZA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, nel proprio, settore fatto esplodere due petardi e acceso tre fumogeni; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 1.000,00 : alla Soc. CITTADELLA a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa due minuti.
Ammenda di € 1.000,00 : alla Soc. SPEZIA a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa due minuti.

Ammenda di € 1.000,00 : alla Soc. VERONA a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa due minuti.
Ammenda di € 1.000,00 : alla Soc. VIRTUS LANCIANO per avere suoi sostenitori, al 38° del primo tempo, lanciato un fumogeno nel recinto di giuoco; entità della sanzione attenuata ex art. 14 comma 5 in relazione all’art. 13 comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.

DIRIGENTI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
MARCHETTI Stefano (Cittadella): per avere, al 17° del secondo tempo, contestato l’operato arbitrale rivolgendo espressioni ingiuriose al Quarto Ufficiale.
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
DE MATTEIS Giovanni Paolo (Ascoli): per avere, al 34° del primo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.