Reggina-Brescia, i precedenti. Nel 2004 l’ultima affermazione delle rondinelle a Reggio Calabria

Brescia - RegginaA quattro turni dalla fine del campionato, dopo il pari in extremis nel derby di Crotone, la Reggina cerca punti per la salvezza diretta contro il Brescia. La squadra di mister Calori è reduce dal k.o. di Verona (4-2), che la ha fatta scendere in settima posizione, a due lunghezze dai play off, visti i 53 punti finora raccolti, frutto di 12 successi, 17 pareggi e 9 sconfitte.

All’andata finì 2-2. Avvio terribile per i ragazzi di Dionigi al “Rigamonti”, i padroni di casa dopo soli 18ì minuti sono avanti di due reti grazie alla doppietta di Corvia, nel finale di primo tempo Comi accorcia le distanze, quindi a otto minuti dal termine un tiro da fuori di Barillà consegna un insperato punto all’undici dello Stretto.

Sono 16 i precedenti tra Reggina e Brescia, 12 in B e 4 in A, e il bilancio è a favore degli amaranto, che si sono imposti in 6 occasioni, 7 i pareggi, mentre le rondinelle hanno espugnato Reggio Calabria in 3 circostanze.

Stagione 1968/1969, Reggina-Brescia 1-0.

Nel primo incrocio tra le due squadre, la formazione di Armando Segato, alla prima di campionato, supera di misura i lombardi in virtù della marcatura di Luigino Vallongo al 13′.

Stagione 1970/1971, Reggina-Brescia 1-1.sonetti

Alla quarta giornata, pari e patta con le rondinelle, avanti al 67′ con Simoni, gli uomini di Piero Bizzotto rimediano al minuto numero 85′ per merito del roccioso difensore Nedo Sonetti.

Stagione 1971/1972, Reggina-Brescia 1-1.

Si conclude ancora senza nè vincitori nè vinti la sfida con la Leonessa: la banda di Egizio Rubino si porta avanti al 45′ con Bongiorni, gli ospiti impattano al 90′ grazie a Tedoldi.

Stagione 1972/1973, Reggina-Brescia 1-0.

Successo di misura da parte del team di Guido Mazzetti, che ringrazia Comini, a segno dagli undici metri al 67′.

Stagione 1973/1974, Reggina-Brescia 2-1.

Amaranto ancora vittoriosi a scapito delle rondinelle, che avevano sbloccato la situazione con Bertuzzo al 41′, i padroni di casa rispondono tre minuti dopo con Merighi dal dischetto, quindi al 58′  Trinchero firma la rimonta.

Stagione 1988/1989, Reggina-Brescia 1-0.

Dopo quattoridici anni, Reggina e Brescia si ritrovano contro. I ragazzi di Nevio Scala fanno bottino pieno a scapito della compagine bresciana guidata dal futuro amaranto Vincenzo Guerini grazie al calcio di rigore trasformato da Vincenzo Onorato all’84′.

Stagione 1989/1990, Reggina-Brescia 0-1.
Con Bruno Bolchi sulla panchina amaranto, la Leonessa espugna per la prima volta Reggio Calabria, per merito della rete di Eugenio Corini al 34’.

Stagione 1990/1991, Reggina-Brescia 3-0.

Il collettivo allenato da Aldo Cerantola, alla quinta giornata, rifila un perentorio tris al Brescia, che porta le firme di Giovanni Tedesco al 25′ e Fulvio Simonini, autore di una doppietta tra 79′ e 93′.

Stagione 1995/1996, Reggina-Brescia 2-1.aglietti

Amaranto e rondinelle tornano ad affrontarsi dopo una pausa di cinque anni in una piovosa domenica di inizio dicembre. Gli ospiti chiudono il primo tempo in vantaggi grazie a Lunini al 27’, ma nella ripresa i ragazzi di Giuliano Zoratti reagiscono con veemenza e ribaltano il risultato. Micidiale l’uno-due firmato da Rubens Pasino al 52 ’e Alfredo Aglietti al 60’

Stagione 1996/1997, Reggina-Brescia 1-1.

In una calda domenica di inizio giugno, al “Comunale” va in scena un pari che accontenta tutti. La Reggina dell’ ex Guerini festeggia la matematica salvezza, mentre il Brescia capolista può celebrare l’aritmetica promozione in serie A. Le emozioni si condensano tra il 18’, quando gli amaranto passano in vantaggio con il bomber Davide Dionigi dal dischetto, ed il 20’, allorché i lombardi rispondono con Neri, implacabile dagli undici metri.

Stagione 1998/1999, Reggina-Brescia 0-0.

Ancora parità contro i lombardi. All’undicesimo turno infatti, il complesso allenato da Elio Gustinetti non riesce in nessun modo a scardinare la retroguardia ospite e centrare il terzo successo di fila.

Stagione 2000/2001, Reggina-Brescia 0-3.reggina brescia 0-3 seggiolini

E’ la prima sfida in serie A, una  giornata da dimenticare per i colori amaranto. Le rondinelle mettono il turbo nel secondo tempo in virtù dei centri del reggino di Palazzi Ciccio Marino al 55’, di Calori al 70’, attuale tecnico del Brescia, e Massimiliano Esposito all’83’, quest’ultima rete fa esplodere la contestazione della Curva Sud, protagonista di un increscioso lancio di seggiolini in campo che costringe l’arbitro Collina ad interrompere la partita.

Stagione 2002/2003, Reggina-Brescia 2-2.

Nell’anticipo pomeridiano del quarto turno di andata, al “Granillo” va in scena un pareggio ricco di emozioni. La compagine di Carletto Mazzone sblocca il punteggio al 10’ con Appiah, l’amaranto Pierini impatta al 44’, ma la gioia dura pochissimo perché Roberto Baggio, nel recupero del primo tempo, riporta avanti i suoi su calcio di rigore. Nella ripresa la formazione di Mutti riesce a riportare in equilibrio l’incontro grazie ad una perla su calcio di punizione all’82’ del giapponese Shunsuke Nakamura.

Stagione 2003/2004, Reggina-Brescia 0-0.

Risultato ad occhiali con le rondinelle, tutto il contrario del match di andata, conclusosi sul pirotecnico risultato di 4-4.

Stagione 2004/2005, Reggina-Brescia 1-3.

Gli uomini di mister De Biasi partono forte e chiudono la prima frazione sul doppio vantaggio grazie a Stankevicius al 19’ e Martinez al 39’. La banda di Mazzarri prova a riaprire la contesa al 75’ con Zamboni, ma Caracciolo, a sei minuti dalla fine, chiude definitivamente i conti.

Stagione 2009/2010, Reggina-Brescia 4-0.

Dopo cinque stagioni di interruzione, il confronto con il Brescia torna in serie B. La gara si apre in discesa per il team di Iaconi, che beneficia di un calcio di rigore dopo nemmeno sessanta secondi per fallo da ultimo uomo di Bega, espulso, su Bonazzoli, Biagio Pagano non sbaglia. L’esterno attualmente al Modena diventa l’assoluto protagonista dell’incontro: si ripete al 19’, servito da Missiroli, con un tocco morbido al volo di sinistro che beffa Arcari, quindi nel secondo tempo dispensa ben due assist, uno per Cascione al 74’ e uno a favore di capitan Lanzaro, che all’88’ timbra di testa la sua prima rete con la maglia amaranto.

Stagione 2011/2012, Reggina-Brescia 1-1.201b387e70f96e66af4533884d864edb

Si gioca il posticipo del turno numero 33′. Le rondinelle sbloccano il risultato al primo affondo grazie a Jonathas al 28′ , poco dopo la squadra di Gregucci rimane in 10 per il rosso ad Emerson, autore di un brutto quanto inutile fallo a metà campo, e solo un grande Emanuele Belardi, alla prima da titolare dopo il ritorno in amaranto, evita con almeno tre interventi prodigiosi un passivo peggiore. Al 90′ l’ex Bonazzoli  trova di testa il pareggio sfruttando una difettosa uscita di Arcari.