Protocollo d’intesa della Provincia di Reggio per l’Arazzo di Gerace e la Pala d’Altare del Battistello

Arazzo di GeraceCon la delibera n. 84, presentata dall’Assessore alle Politiche e Pianificazione Culturale, Eduardo Lamberti-Castronuovo, e dall’Assessore alla Valorizzazione e Tutela dei Borghi Storici, Mario Candido, è stato approvato il protocollo d’intesa sottoscritto da Comitato Fai della Locride, Vescovo di Locri-Gerace, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etno-antropologici della Calabria, il Presidente della Provincia di Reggio, l’Assessore Provinciale ai Beni Culturali, l’Assessore Provinciale alla Valorizzazione e Tutela dei Borghi Storici, volto alla tutela, conservazione e valorizzazione della Pala d’Altare di Giovanni Battista Caracciolo detto il Battistello. Contestualmente la Giunta ha deciso di istituire un apposito Capitolo di spesa nel Bilancio 2013 per le spese attinenti la Provincia nell’ambito della promozione del progetto di valorizzazione dell’opera. L’importo sarà pari a ventimila euro, da assegnare nel Piano Esecutivo di Gestione 2013 al settore n. 10 Turismo, beni e Attività Culturali, Sport e Minoranze Linguistiche- Planetarium Provinciale Pythagoras.

La secentesca pala d’altare “Il Paradiso”, ultima opera caravaggesca del Battistello, proveniente dalla Chiesa di Santa Maria d’Ognissanti di Stilo, dovrà essere trasferita dai locali della Soprintendenza BSAE della Calabria a Cosenza, dove si trova attualmente custodita, a Stilo. In attesa che termini il restauro della Chiesa Matrice, da cui proviene, la pala verrà sottoposta al necessario intervento di recupero all’interno di un laboratorio in forma di “cantiere aperto”, diretto dal dott. Giuseppe Mantella, noto restauratore di opere d’arte.

Con la delibera n. 85, presentata dall’Assessore alle Politiche e Pianificazione Culturale, Eduardo Lamberti-Castronuovo, è stato approvato il protocollo d’intesa, sottoscritto da Comitato Fai della Locride, Vescovo di Locri-Gerace, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, il Presidente del Consiglio Regionale, il Presidente della Provincia di Reggio, l’Assessore Provinciale ai Beni Culturali, volto alla promozione di un progetto di valorizzazione dell’Arazzo Fiammingo di Jan Leyniers. Contestualmente si è deliberato di istituire apposito Capitolo di spesa nel Bilancio 2013 per la copertura delle spese attinenti la Provincia nell’ambito della promozione del progetto di valorizzazione dell’opera. L’importo sarà pari a venticinquemila euro, da assegnare nel Piano Esecutivo di Gestione 2013 al settore n. 10 Turismo, beni e Attività Culturali, Sport e Minoranze Linguistiche- Planetarium Provinciale Pythagoras.

Il capolavoro fiammingo di Jan Leyniers, da oltre quaranta anni custodito presso la Galleria Nazionale di Palazzo Arnone a Cosenza,  dovrà essere trasferito al Palazzo Storico della Provincia di Reggio, dove per sette giorni potrà essere ammirato nel salone di rappresentanza “Monsignor Giovanni Ferro”. Quindi verrà tradotto a Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale della Calabria, dove resterà in attesa che venga completato il restauro del Palazzo Arcivescovile di Gerace, cui appartiene.