Presidio di ‘liberazione dal Muos’, a Niscemi

muosPresidio di ‘liberazione dal Muos’, a Niscemi, in contrada Ulmo, dove e’ prevista la realizzazione del sistema satellitare Usa di difesa. Per tutta la giornata comitati, famiglie e mamme No Muos ‘occuperanno’ l’area con dibattiti, passeggiate lungo i sentieri vicini e mostre. Di ieri la notizia che il ministero della Difesa ha impugnato davanti al Tar Palermo la revoca da parte della Regione delle autorizzazioni relative al Muos. Chiesto anche di risarcimento di un danno patrimoniale pari a 25 mila euro al giorno con decorrenza dal 29 marzo 2013, e di un ulteriore danno da quantificare successivamente perche’ i provvedimenti di revoca delle autorizzazioni per il Muos “incidono negativamente sui rapporti tra Italia e Stati Uniti d’America e Nato”. Presenti oggi al presidio anche Salvatore Vaccaro e Nicola Arboscelli, i due pacifisti rispettivamente di 60 e 38 anni, arrestati lunedi’ scorso dalla polizia a Niscemi (Caltanissetta) dopo essersi arrampicati sulle antenne della base militare americana per protestare contro il Muos. L’arresto, infatti, non e’ stato convalidato dal Gip del Tribunale di Caltagirone per insussistenza del reato. I due erano rimasti per alcune ore in cima ad un delle 41 antenne della base di contrada Ulmo ed erano accusati di lesioni, danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale e introduzione abusiva in zona militare.