Piemonte: 52 consiglieri regionali indagati per peculato, Gdf notifica gli avvisi di garanzia

consiglio piemonteLa Guardia di finanza di Torino sta notificando in queste ore 52 avvisi di garanzia ad altrettanti consiglieri regionali del Piemonte. Il reato contestato e’ il peculato. Al centro dell’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Andrea Beconi e dai sostituti Enrica Gabetta e Giancarlo Avenati Bassi, l’utilizzo dei fondi dei gruppi consiliari e in particolare sui rimborsi spese dal 2010. Tutti i gruppi politici, a quanto si apprende, sono coinvolti.