Palmi, processo Pesce: giudici in camera di consiglio

imagesSono entrati in camera di consiglio in tarda mattinata i giudici del Tribunale di Palmi chiamati a giudicare presunti boss e gregari della cosca Pesce di Rosarno nel processo scaturito dall’operazione All Inside. La presidente del Tribunale, prima di uscire dall’aula ha ringraziato tutte le parti per la collaborazione ed ha detto: ”sara’ una sentenza giusta”. Quindi ha anticipato che la sentenza potrebbe uscire il 24 aprile prossimo. Prima che i giudici si ritirassero, hanno fatto dichiarazioni spontanee Rocco Rao, il boss Antonino Pesce e Francesco Pesce, di 29 anni, fratello della collaboratrice di giustizia Giuseppina e figlio di un altro boss, Salvatore. ”Confido nella sua ragione e di tutto il tribunale – ha detto Antonino Pesce rivolgendosi alla presidente -, buon lavoro”. Francesco si e’ augurato che ”sia fatta giustizia e non giustizialismo, come qualcuno ha cercato di fare. Mi auguro – ha proseguito – che sara’ un giusto verdetto per tutti noi. Mi auguro che giudicate come e’ giusto che sia, noi chiediamo giustizia. Per qualcuno e’ giusto che io debba pagare quello che non ho fatto”.