Palmi, l’Ordine degli avvocati chiede il mantenimento della Sezione staccata di Cinquefrondi del Tribunale

tribunale-cinquefrondi-porta-300x169

Lettera del Presidente dell’Ordine degli avvocati di Palmi, per chiedere il mantenimento la struttura della giustizia di Cinquefrondi:

Cari colleghi,

vi informo, con riferimento alle note problematiche relative alla chiusura della Sezione distaccata di Cinquefrondi, che in data 4 aprile ho partecipato, quale componente di diritto, alla riunione della Commissione di manutenzione degli Uffici Giudiziari istituita presso il Tribunale di Palmi. In detta sede si è discusso delle linee guida per l’attuazione della procedura di utilizzo degli immobili ex art. 8 del D. Lgs. n. 155/2012. Sul punto ho espressamente dichiarato – e verbalizzato – quanto segue:

“L’avv. Napoli nella qualità di presidente dell’Ordine degli Avvocati di palmi ribadisce il contenuto della delibera adottata dal Consiglio dell’Ordine in data 18/07/2012 con la quale l’organismo di rappresentanza forense ha espresso chiaro e inequivoco diniego avverso la chiusura della Sezione distaccata di Cinquefrondi, stante l’alto presidio di legalità e giustizia che detta Sezione rappresenta per l’intero comprensorio della Piana di Gioia Tauro. Evidenzia ulteriormente che detti concetti sono stati reiteratamente espressi nelle dovute forme presso le varie istituzioni rappresentative dello Stato. In ordine all’applicazione dell’art. 8 del decreto sopra citato, all’esito delle dichiarazioni rese dai sindaci dei comuni di Palmi e Cinquefrondi, chiede che, in applicazione di detto art. 8, vengano utilizzati al servizio del Tribunale, per il periodo massimo previsto dalla norma, con decorrenza dal 13 settembre 2013, gli immobili dove è oggi ubicata la Sezione distaccata di Cinquefrondi del Tribunale di Palmi, con il mantenimento e funzionamento presso detti immobili di tutti i servizi e le funzioni in atto esistenti ed in corso di svolgimento…”.

Cordiali saluti,

Il presidente
avvocato Filippo Napoli