Palmi, il vescovo Milito in visita alla societa’ operaia di mutuo soccorso

imagesIeri pomeriggio, 4 aprile, alle ore 18.00, il Coro Polifonico Euterpe, egregiamente diretto dal Maestro Enrico Currao, si è esibito – nell’ambito delle manifestazioni per l’ “Aprile Musicale” palmese – presso la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Palmi.
L’evento, di elevata portata artistica e culturale, ha costituito l’occasione per la storica visita alla Società Operaia di Sua Eccellenza il Vescovo della Diocesi Oppido-Palmi Mons. Francesco Milito, nel primo anniversario della sua elezione.
Accolto dal Sindaco di Palmi Giovanni Barone e da un’ampia rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, Sua Eccellenza si è intrattenuto a lungo con il direttivo ed i soci dell’antico sodalizio operaio.
Il Presidente della S.O.M.S. Saverio Saffioti ha annunciato, in questo frangente, il conferimento a Mons. Milito della carica di Socio Onorario. Sua Eccellenza, nel ringraziare i membri del sodalizio e l’Amministrazione Comunale, ha ricordato le proprie origini operaie ed evidenziato l’importanza della solidarietà e del lavoro inteso quale valore unificante.
Mons. Milito ha successivamente sottoscritto il registro storico dei soci. In esso si legge: “In visita alla Società Operaia di Mutuo Soccorso, su gentile invito dei Soci per un concerto di beneficienza, esprimo gratitudine e, nel ricordo di tutte le opere di bene compiute nel corso della sua ultracentenaria esistenza, l’auspicio più fervido perché, con rinnovato impegno di solidarietà, si continui nel segno del bene come promozione della persona, dei singoli e della comunità civile, di cui le Società Operaie sono state valide forme di aggregazione. Con benedicente pensiero e affetto grande”.
Il Presidente Saffioti ha ringraziato “con profonda commozione Sua Eccellenza Mons. Milito, che ci onora della sua presenza. Si tratta del primo Vescovo, dopo 137 anni di storia, a venire in visita alla Società Operaia di Mutuo Soccorso. Per questo io, il direttivo e tutti i membri della S.O.M.S., saremo sempre grati al Padre della nostra Diocesi che, da socio onorario, nobiliterà ancor di più il nostro glorioso sodalizio”.
Il Sindaco Barone ha voluto sottolineare il “forte valore simbolico della visita di Sua Eccellenza, che già da mesi aveva programmato questo incontro storico e col quale, sin dai primi giorni, l’intera Città ha intrattenuto rapporti autenticamente filiali. Mons. Milito ha saputo leggere in anticipo i tempi e le evoluzioni della Chiesa Cattolica, sin da quando nessuno di noi immaginava ancora l’avvento del nuovo Papa Francesco. Da cristiano, ma soprattutto da rappresentante di una Istituzione per sua natura laica, credo che la forza delle parole e dei gesti del Vescovo possa costituire un ulteriore, fondamentale e deciso passo in quel cammino per il recupero della serenità sociale che abbiamo inteso intraprendere”.
Il concerto del Coro Euterpe si è poi articolato in canti diversi per natura e genere, pezzi classici e moderni. Graditissimi, in particolare, l’ “Ave Maria” ed il “Magnificat” di Francesco Cilea, che hanno suscitato entusiasmo ed emozione.