Palermo: sassaiola nella notte contro carabinieri davanti all’Ars

Palazzo dei NormanniScene da guerriglia urbana in piena notte a Palermo, dove davanti Palazzo dei Normanni, sede dell’Assemblea regionale siciliana, e’ andata in scena una violenta sassaiola. Secondo una prima ricostruzione dei fatti fornita dai carabinieri, che indagano sulla vicenda, tre persone dopo aver rovesciato in strada dei cassonetti per l’immondizia all’incrocio tra piazza Indipendenza e corso Alberto Amedeo si sono dati alla fuga. Uno dei tre, V. S., 43 anni, pregiudicato per reati contro il patrimonio, e’ stato bloccato poco dopo, mentre gli altri due fuggitivi hanno raggiunto un presidio di circa 50 precari che da giorni staziona sotto l’Ars in attesa della approvazione dei documenti finanziari all’esame delle commissioni di merito. Ma proprio sotto la sede dell’Assemblea regionale siciliana e’ partita la sassaiola contro i carabinieri che inseguivano i due fuggitivi. Dopo che un militare ha esploso in aria alcuni colpi di pistola, la situazione e’ tornata sotto controllo. L’uomo fermato, che ha accusato un malore, e’ stato subito soccorso e trasportato in ambulanza all’ospedale Civico, dove i medici lo hanno dimesso con sei giorni di prognosi. Per lui e’ scattata la denuncia per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identita’. Sono in corso indagini per arrivare all’identificazione anche degli altri due fuggitivi.