Palermo, rifiuti: Orlando convoca nuovo vertice per domani. Stanotte numerosi roghi, trentadue gli interventi dei vigili del fuoco

RIFIUTI: PALERMO; COMUNE BLINDATO, 200 CASSONETTI BRUCIATI.Dopo il vertice di stamani, a Palermo, sul problema legato alla raccolta dei rifiuti, tra il commissario dell’emergenza rifiuti Marco Lupo, il Comune, la Protezione civile e i vertici Amia, l’azienda che cura il servizio e che è stata dichiarata fallita nei giorni scorsi, un nuovo vertice è stato convocato per domani. Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, in veste di autorità sanitaria della città, ritiene urgente un incontro con i curatori fallimentari dell’Amia, il commissario per l’emergenza nominato dalla Regione, Marco Lupo, la Protezione civile e l’Azienda sanitaria provinciale, al fine di trovare una soluzione per questo problema increscioso. Sulle strade giacciono ancora ben due tonnellate di rifiutie al tavolo di oggi si è discusso dei possibili interventi, attraverso l’eventuale affitto di mezzi, per poter potenziare la raccolta e liberare le strade palermitane, che da settimane sono invase dalla spazzatura. Stanotte sono stati ben 32 gli interventi dei vigili del fuoco per i roghi ai cassonetti.