Palermo: grande spettacolo per la XXX^ ‘Vivicittà’, tutte le foto

DSC_0677 (2)Sarajevo e’ il simbolo della Vivicitta’ del trentennale. Nella citta’ bosniaca, martire di guerra negli anni Novanta, nella quale l’Uisp porto’ l’edizione del 1996, il montenegrino Goran Stojiljkovi in campo maschile e la bosniaca Biljana Cvijanovi in quello femminile sono i vincitori della classifica unica compensata sulla distanza dei 12 chilometri. Nella mezza maratona, che quest’anno tornava tra le distanze ufficiali di Vivicitta’, Firenze l’ha spuntata su Palermo. Primi al traguardo del capoluogo toscano sono stati due rwandesi, Eric Sebahire e Claudette Mukasakindi. La corsa per tutti organizzata dall’Uisp ha vinto ovunque: ieri oltre 60.000 hanno preso il via in 36 citta’ italiane e 7 estere. Altre undici citta’ del mondo si uniranno a Vivicitta’ nei prossimi giorni. ”Lo sportpertutti ha dimostrato di saper regalare alle citta’ giornate di serenita’ e di sostenibilita’ – dice Filippo Fossati, presidente nazionale Uisp, che ha partecipato alla tappa fiorentina – con Vivicitta’ l’indicatore per migliorare la qualita’ della vita diventa il verde e la vivibilita’ dei centri e delle periferie. Tutti i cittadini hanno da guadagnarne”. Questa edizione numero 30 di Vivicitta’ ha fatto tagliare all’evento ideato nel 1984 il traguardo del milione di partecipanti. Tanti sono stati i podisti che con i oro pettorale hanno contribuito in questi anni ad amplificare il messaggio lanciato 30 anni fa: ambiente, diritti, solidarieta’ internazionale. A Milano si e’ corso oggi nella Casa di reclusione di Opera e a Catanzaro nel Minorile ‘Silvio Paternostro’. Luoghi tradizionalmente separati che, grazie alla corsa organizzata dall’Uisp, hanno vissuto l’atmosfera festosa di una giornata di sport, senza dimenticare nessuno. Nelle prossime settimane e fino a maggio si correra’ in altri 14 istituti penitenziari.
Le foto da Palermo, grazie agli scatti di Mario Cucina: