Palermo, dal 2 maggio gli operai Gesip tornano a lavoro

operai della GesipCompletato l’iter procedurale per la ripresa del lavoro degli operai ex Gesip. Durante il vertice di oggi sono stati firmati gli ultimi documenti formali riguardanti l’accordo sottoscritto dal Comune di Palermo, dalla Regione Siciliana e dall’Inps al Ministero del Lavoro. Dal 2 maggio, dunque, verrà attuato il piano stabilito per i lavoratori e i capi Area dei singoli uffici cui i lavoratori sono stati destinati, provvederanno alla convocazione degli stessi per l’avvio progressivo al lavoro. “Finalmente la città potrà tornare a beneficiare del lavoro svolto da questi lavoratori – ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando - ed abbiamo predisposto un piano di costante verifica e monitoraggio del loro impiego, in modo da massimizzare l’impatto positivo del loro lavoro, con verifiche periodiche anche con le Organizzazioni Sindacali“. L’impiego previsto dal piano sarà di 20 ore lavorative settimanali con una retribuzione lorda di 900 euro oltre gli assegni familiari. A sostenere il carico economico sarà il comune che provvederà a pagare le retribuzioni, mentre Regione ed Inps pagheranno gli ulteriori oneri.