Niscemi, denunciati sette attivisti No Muos: scontri con polizia, tre agenti colpiti con calci e pugni

bandiera no muosE’ salita ancora di più la tensione alla base militare di contrada Ulmo a Niscemi (Caltanissetta) dove gli attivisti no Muos hanno violato la zona off limits e quattro di loro si sono arrampicati su una delle 46 antenne presenti all’interno per opporsi all’installazione del sistema di comunicazioni satellitari delle forze armate Usa. E si è giunti anche a dei veri e propri scontri tra i manifestanti e la polizia. Tre agenti, tra i quali il commissario capo Gabriele Presti, sono stati colpiti con calci e pugni e hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale “Suor Cecilia Basarocco”.Sette degli attivisti sono stati denunciati: per cinque di loro e’ scattata la denuncia per introduzione abusiva in luogo di interesse militare e resistenza a pubblico ufficiale mentre altri due sono stati denunciati solo per introduzione abusiva. Due dei quattro che si erano arrampicati sui tralicci sono scesi: si tratta di Desire’ Ristagno e Vanessa Ferraro, mentre sono rimasti invece in cima all’antenna Turi Vaccaro, originario di Palermo noto per le sue battaglie contro la base missilistica di Comiso, e Nicola Boscelli, di Piazza Armerina, che fa parte anche del comitato “No Tav”.