Muos: l’assessore Lo bello chiede spiegazioni al Ministero della Salute

0801103-N-9698C-001Nelle sedute del Tavolo tecnico per la valutazione dell’impatto ambientale e sanitario del sistema MUOS di Nicemi sembrerebbe che non siano stati convocati

– così come comunicato nella riunione del 21 marzo scorso a Roma presso il Ministero della Salute – gli esperti proposti dall’Assessorato regionale Territorio e Ambiente,  prof. Massimo Zucchetti e dott. Antonio Sansone Santamaria, nonché il dott. Mario Palermo, designato dall’Assessorato regionale della Salute.

Lo sottolinea l’assessore regionale al Territorio e Ambiente,  Mariella Lo Bello, in una nota inviata al Ministero della Salute e all’Istituto Superiore di Sanità.

I lavori per l‘installazione del MUOS di Niscemi al momento sono fermi per effetto della revoca delle autorizzazioni da parte dell’assessorato regionale Territorio e Ambiente. Il Governo nazionale ha assicurato che l’eventuale installazione delle parabole non avverrà prima che siano disponibili i risultati dello studio approfondito di valutazione dell’impatto sull’ambiente e sulla salute realizzato dall’Istituto Superiore di Sanità.