Messina, operazione “Jonica”: i dettagli e i nomi dei 12 arrestati per traffico di droga

Carabinieri: una pattuglia dell'ArmaI Carabinieri di Messina hanno esposto questa mattina i dettagli dell’Operazione “Jonica”, che ha smantellato un’organizzazione dedita al traffico di stupefacenti. Gli arrestati, 12 in tutto, erano coinvolti in un asse che collegava messinese ionico, Catania e la Locride. All’operazione hanno preso parte oltre 100 militari, con l’ausilio di unità cinofile del Nucleo catanese di Nicolosi. Il gruppo era guidato da cinque personaggi: Roberto La Spina, Adriano Gotti, Danilo Proteggente, Marco Antonio Prestipino e Giovanni Cannistrà. Altri arrestati facevano parte dell’organizzazione in qualità di corrieri e pusher. L’indagine era iniziata nel 2007, e aveva visto già nel 2009 l’arresto di altre 17 persone.

Il gruppo non aveva un settore specifico, ma si occupava di droghe diverse: hashish, marijuana, eroina, cocaina. Catania e la Locride erano i luoghi di approvvigionamento, mentre lo spaccio avveniva a Messina e dintorni. Nel corso delle perquisizioni del 2009 furono sequestrati diversi quantitativi di stupefacenti.

L’operazione di oggi ha visto, nello specifico, gli arresti di: Roberto La Spina, 31 anni, di Fiumefreddo di Sicilia (Ct), pregiudicato; Diego Toscano, 28 anni, di Furci Siculo (Me), assistente domiciliare per anziani, pregiudicato; Marco Antonio Prestipino, 28 anni, di Furci Siculo, calciatore dilettante, pregiudicato; Danilo Proteggente, 26 anni, di Furci Siculo, pregiudicato; Adriano Gotti, 26 anni, di Santa Teresa di Riva (Me), pregiudicato; Domenico Batessa, 36 anni, di Messina, pregiudicato; Francesco Campagna, 29 anni, di Messina; Giovanni Cannistrà, 32 anni, di Fiumedinisi (Me), pregiudicato e già detenuto per altra causa; Giovanni Schepis, 47 annidi Messina, falegname, pregiudicato e già detenuto per altra causa; Francesco Faranda, 34 anni, di Fiumefreddo di Sicilia, pregiudicato, già detenuto per altra causa; Francesco Foti, 28 anni, di Furci Siculo, pregiudicato; Pietro Ruffo, 45 anni, di Bovalino (RC).