Messina, il Tavolo Uniti sulla nomina del rinnovo degli organismi camerali

municipio_messina2Ecco quanto si legge nella nota diffusa dal Tavolo Uniti per Messina:

A seguito della nomina del Commissario Straordinario della Camera di Commercio, il Tavolo Uniti per Messina (Confindustria, Confapi, Confcommercio, Confesercenti, CNA, Sadacasa, CGIL, CISL, UIL, UGL, Coldiretti, CIA, Legacoop, Confcooperative, Confagricoltura, Confartigianato, Confimprese, CLAI, AGCI) si è riunito per affrontare il tema del rinnovo degli organismi camerali.

A distanza di un anno dall’avvio dell’iter previsto dalla Legge, nonostante siano state espletate dalle Associazioni tutte le operazioni in maniera regolare e sia stata trasmessa la relativa documentazione nei tempi previsti dagli uffici camerali, ad oggi il Governo Regionale non ha provveduto – inspiegabilmente – a quanto di competenza.

In più occasioni “Uniti per Messina” ha sollecitato l’Assessorato affinché procedesse alla richiesta dei nominativi per il rinnovo del Consiglio Camerale al fine di garantire in tempi immediati il governo e la piena funzionalità dell’Ente, strumento importante per l’economia del Territorio in un momento di drammatica crisi.

Uniti per Messina – si legge ancora nella nota – esprime fortissime perplessità e preoccupazione per la nomina da parte del Governo Regionale di un Commissario Straordinario. Ferma restando la massima stima nei confronti del Dirigente indicato, manifestiamo sconcerto e netto dissenso rispetto a questa determinazione e, pertanto, chiediamo con forza alla Regione di chiudere la procedura in tempi rapidi.

Riteniamo  – conclude la nota – non sia compito della politica intervenire nella composizione degli organi della Camera di Commercio.

Manterremo alta l’attenzione di tutte le categorie che rappresentano la produzione e il lavoro, affinché la Camera di Commercio rafforzi la sua funzione di Istituzione autonoma ed indipendente dalla mediazione della politica”.