Merì (Me): 18enne arrestato dai Carabinieri per spaccio di marijuana

spinello2Proseguono incessanti ed a ritmo incalzante, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Barcellona P.G. (ME), i servizi finalizzati a prevenire e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti.
In proposito, nella serata di ieri, i militari della Stazione Carabinieri di Merì (ME) hanno tratto in arresto il 18enne D’AMICO Francesco, cl. 1995, incensurato, nato a Milazzo (ME) e residente in Santa Lucia del Mela (ME), poiché ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ricettazione.
In particolare, i militari dell’Arma, nel corso di un mirato servizio esterno per la prevenzione dei reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato, in una piazza del centro tirrenico, il giovane in atteggiamento sospetto, decidendo di sottoposto a controllo.
Nella circostanza, nel corso della perquisizione personale, il prevenuto veniva trovato in possesso di 2 grammi circa di sostanza stupefacente tipo “marijuana”.
Durante il controllo, i Carabinieri estendevano la perquisizione anche ad un ciclomotore, in uso al giovane, che dava però esito negativo. Tuttavia, i successivi accertamenti tesi a verificare la proprietà del veicolo, permettevano ai Carabinieri di rilevare che il mezzo era oggetto di furto avvenuto nel 2005 in Barcellona P.G. (ME), e pertanto veniva sottoposto a sequestro.
La sostanza stupefacente, sottoposta a sequestro, sarà inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina, per le previste analisi di laboratorio.
Per D’AMICO Francesco, stante la flagranza di reato, sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ricettazione.
Il prevenuto al termine delle formalità di rito, su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Barcellona P.G., è stato accompagnato presso il proprio domicilio, dove permarrà in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.