Melito Porto Salvo (Rc): operazione scontrini “fantasma”, Minimarket rilascia gli scontrini fiscali ai clienti e poi li annulla

gdf scontrino fiscaleI Finanzieri della Tenenza di Melito Porto Salvo, nell’ambito di specifici controlli a contrasto dell’evasione fiscale, hanno scoperto che il titolare di un Minimarket, sebbene rilasciasse regolarmente ai propri clienti lo scontrino fiscale, riusciva ad evadere le tasse utilizzando uno stratagemma semplice ed efficace.

Il commerciante, mediante l’utilizzo sistematico di una specifica  funzione del misuratore fiscale, provvedeva ad annullare gli scontrini riportanti i corrispettivi più rilevanti, in modo tale che questi non rientrassero nel conteggio complessivo degli incassi di fine giornata.

La procedura di annullamento dello scontrino fiscale è consentita, ex lege, solo nel caso di errore di battuta, a cui però deve seguire l’emissione di un nuovo scontrino fiscale con lo “storno” dell’importo sbagliato, cosa che il commerciante in questione non ha mai fatto.

Gli approfondimenti fiscali da parte dei militari della Guardia di Finanza hanno permesso di constatare che, con questo espediente, il contribuente ha occultato al fisco corrispettivi per circa 100 mila euro.