La Regione Calabria ha promosso un accordo per la valorizzazione dei beni culturali

Mario CaligiuriL’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha comunicato che “per favorire la più ampia partecipazione di Comuni, imprese, associazioni e gruppi di volontariato, vi sarà tempo fino al prossimo 30 aprile per aderire all’accordo di cooperazione per la valorizzazione dei beni culturali della Calabria, promosso dalla Regione in collaborazione con Università calabresi, la Soprintendenza regionale dei beni culturali e i rappresentanti dei gruppi di volontariato e delle associazioni di settore”. Il testo dell’accordo – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – è frutto di una serie di incontri con le università calabresi, la soprintendenza e i rappresentanti dei gruppi di volontariato e delle associazioni di settore. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di innescare uno spirito collaborativo, in grado di rendere proficua la cooperazione tra i vari attori, nonché di favorire la promozione e la valorizzazione del patrimonio artistico ed archeologico della regione, attraverso anche la gestione da parte di associazioni culturali e imprese costituite da giovani. Gli enti ed i soggetti interessati possono aderire all’iniziativa inviando una mail all’indirizzo assessorato.cultura@regcal.it con la manifestazione d’interesse corredata dai dati del rappresentate legale secondo il modello allegato presente sul sito www.assessoratoculturacalabria.it e sul sito www.conoscenza calabria.it. La presentazione della convenzione è prevista nel mese di maggio 2013 presso la sala congressi del Centro Agroalimentare di Lamezia Terme. L’accordo di rete fa seguito agli incontri per una “Magna Charta dei Beni culturali della Calabria” con l’obiettivo di promuovere la conoscenza del patrimonio storico ed archeologico regionale a fini turistici e culturali rafforzando anche l’identità storica e le tradizioni locali.