Grande successo per la 31^ Corrireggio (VIDEO)

corrireggio2012Grande successo di adesione alla trentunesima edizione della Corrireggio testimoniato dai 4010 iscritti, di cui effettivi partecipanti (rilevati al punto di viraggio a circa metà gara) 3.200, mentre a giungere al traguardo sono stati 1.120 (214 in più della scorsa edizione). In crescita, ed è un buon segnale, la partecipazione delle donne nella non competitiva, mentre per quanto riguarda le atlete tesserate Fidal o appartenenti a Enti di promozione sportiva, si avverte, come conferma la classifica, una difficoltà di ricambio generazionale.

Gara di buon livello dal punto di vista agonistico: a competere sul tradizionale percorso veloce, ideale nel cuore del centro urbano di Reggio, tra due ali di folla e qualche intralcio dovuto alla ressa dello “struscio”, sono stati atleti provenienti dalle maggiori società sportive calabresi ma, come è possibile notare dalle classifiche, anche provenienti da altre regioni.
Vincitore assoluto della Corrireggio 2013 è stato Salvatore Arena dell’Atletica Recanati che, con il numero 4 di pettorale, ha segnato il tempo di 42’ e 13’’; il secondo posto lo ha conseguito Simone Milano, dell’Atletica Gioia Tauro (n. pettorale 20) che ha ottenuto il tempo di 42’ e 35’’; il terzo posto assoluto è stato raggiunto da Francesco Monti del Violetta Club Lamezia (n. pettorale 297) con un tempo di 44’ e 50’’.
Nella categoria ‘donne’, Palma De Leo, che corre per la Lammari di Lucca (n. pettorale 19), ha bissato il successo dello scorso anno, con il tempo di 47’ e 49’’ che l’ha fatta posizionare addirittura al 10° posto assoluto. Al secondo posto, l’inossidabile Ginevra Benedetti dell’Atletica Sciuto (n. di pettorale 27), che ha ottenuto il tempo di 49’ e 19’’ e si è classificata al 16° posto assoluto della classifica generale. Al terzo posto Grazia Toma dell’Avar di Reggio Calabria, una delle atlete simbolo del podismo calabrese, con il numero di pettorale 147 e il tempo di 49’ e 20’’.
Dopo i tre assoluti nella classifica generale si sono posizionati, nell’ordine: Domenico Fucà dell’Atletica Sciuto, (quarto) e, a seguire, Marco Melissari di Corri con Noi Palmi, Giuseppe Pilello dell’Atletica Minniti, Alberto Adamo dell’Adamo Club, Rosario Palma dell’Atletica Sciuto, Bruno Verbaro dell’Atletica Sciuto e la già citata Palma De Leo della Lammari di Lucca.
Nella classifica ‘donne’, dopo le prime tre che hanno conseguito il podio si sono classificate, nell’ordine: Rita Gangemi della GS Aschenez (quarta), Graziella De Stefano del Violetta Club, Stefania Rizzo dell’Avar Reggio Calabria, Luisa Lamanna della Mileto Marathon, Maria Rosa Artusa della Mileto Marathon, Caterina Fogliaro della Mileto Marathon e Carmela Spagnolo della Libero.
La Corrireggio non competitiva, aperta alla partecipazione di tutti, ha visto vincitore assoluto Francesco Zindato, pettorale n.602, con il tempo 19’,03’’, secondo Giuseppe Spinelli, pettorale 848, tempo 19’,57’’, terzo Antonino Catalano, pettorale 943, tempo 20’,30’’. Seguono in classifica, a completare la fascia dei primi dieci assoluti, De Stefano Antonino, Fortunio Nunziato, Labrini Mario, Giarmoleo Antonino, Latella Fortunato, Praticò Demetrio e Cassone Rosario.
Vincitrice assoluta tra le donne, sempre per la non competitiva,Russo Carmen con il tempo di 22’ e 23’’ che si è posizionata al 23° posto assoluto della classifica generale, seguita da Magengezha Chantelle con il tempo di 23’ e 14’’ (37^)e, terza, Fragomeno Anna Luisa con 23’ e 27’’ (42^). A seguire: Sofia Maria (quarta), e quindi Leonardi Antonella, Sbano Maria Giovanna, Morabito Daniela Angela, Ripepi Margherita, Lupis Giovanna e Chinnì Vincenza.
Per un raffronto dei tempi, tra la competitiva e la non competitiva, va considerato che la prima, riservata ai tesserati, si è sviluppata , come da regolamento,sui 12, 5 chilometri per un totale di tre giri di percorso, mentre la non competitiva è stata di 5,5 chilometri con un giro soltanto.
La cerimonia di premiazione si terrà sabato 27 aprile con inizio alle ore 17 presso il salone dell’Amministrazione provinciale, Palazzo Foti, sito nella centralissima Piazza Italia. Oltre ai premi riservati ai vincitori assoluti e ai primi tre delle varie categorie, saranno sorteggiati premi tra tutti i partecipanti presenti alla cerimonia, previa l’esibizione del pettorale di gara.