Giovedì a Napoli il convegno “Il progetto MED “MEDEEA”

Logo MedSi terrà Giovedì 11 aprile 2013 alle ore 14:30 a Napoli, presso Energy Med, il convegno dal titolo “Il progetto MED “MEDEEA” iniziative energetiche nei Comuni del Mediterraneo “. L’evento è organizzato dall’Agenzia regionale per l’energia della Liguria-ARE  (capofila) e l’Agenzia per l’energia della Provincia di Cosenza ALESSCO, partner italiani. L’incontro conclude i lavori del progetto europeo “MEDEEA” che ha avuto come obiettivo la promozione della pianificazione energetica in oltre 70 comuni di 9 regioni mediterranee (in Italia, Malta, Spagna, Cipro, Slovenia, Portogallo, Grecia) attraverso l’utilizzo di 2 strumenti, European Energy Award e Patto dei Sindaci. Il progetto ha evidenziato le specificità dell’area mediterranea nel processo di pianificazione energetica locale da cui sono scaturite alcune raccomandazioni politiche per i vari livelli di governo che si vogliono condividere qui con gli stakeholder nazionali. All’evento parteciperanno, per la Provincia di Cosenza, il Presidente On. Gerardo Mario Oliverio, l’Assessore all’Energia e alle Fonti rinnovabili Biagio Diana, l’Energy Manager Giovanni Romano, Filippo Bernocchi delegato ANCI per la politica energetica e rifiuti, Michele Macaluso Presidente di Renael,  Maria Fabianelli Amministratore delegato di ARE Liguria e i tecnici di Are e Alessco. Il convegno sarà anche l’occasione per presentare i risultati raggiunti dai comuni certificati European Energy Award tra cui i comuni di Longobucco, Grisolia e Castrolibero, primi Comuni certificati del sud Italia. Il metodo eea®, oggi applicato in tutta Europa da più di 750 città, è un percorso di pianificazione energetica in cui vengono coinvolti cittadini e altri attori locali. E’ un metodo che permette di identificare punti di forza, punti di debolezza e il potenziale di miglioramento, ma soprattutto di individuare misure per l’efficienza energetica e lo sviluppo delle rinnovabili. Essendo un metodo di valutazione standardizzato, eea® permette la comparazione e lo scambio di esperienze tra tutti i comuni aderenti.