Gioia Tauro: Vincenzo Tropeano si costituisce ai carabinieri, avrebbe ucciso il cognato Francesco Raso l’11 marzo

pistolaSi e’ costituito ai carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, nel Reggino, Vincenzo Tropeano, di 47 anni, l’uomo ricercato perche’ ritenuto responsabile dell’omicidio di suo cognato, Francesco Raso, bracciante agricolo incensurato di 55 anni, avvenuto l’11 marzo scorso in un agguato a Rizziconi. Gli investigatori dell’Arma diretti dal capitano Francesco Cinnirella hanno individuato Tropeano quale presunto assassino, il quale sarebbe stato spinto a uccidere il cognato con un colpo di pistola per motivi legati all’eredita’ dei terreni. Tropeano si e’ consegnato questo pomeriggio ai carabinieri, accompagnato dal proprio legale di fiducia, l’avvocato Guido Contestabile.