Enrico Letta premier: “sorpreso, ma sento responsabilità. Basta giochi e giochetti della politica”

enrico lettaMi metto in questo impegno perche’ penso che il paese ha bisogno di risposte specie quella parte del paese che soffre che ha bisogno di lavoro che non c’e’, le imprese che chiudono i giovani che vanno via dal paese”. Esordisce così presidente del Consiglio incaricato Enrico Letta, che ha accettato la nomina con riserva, come prevede la prassi.”Bisogna dare una risposta all’emergenza giovani e questa sara’ una priorita’“, afferma Letta. Il neo-premier si è detto sorpreso dalla telefonata di Napolitano, ma sente e accetta la responsabilità dell’incarico. Letta poi ha ringraziato il Presidente per la scelta e per aver accettato il secondo mandato.

Il braccio destro di Bersani, alla domanda sui “paletti” posti da Alfano, non ha replicato direttamente. “Gli italiani non ne possono più dei giochi e giochetti della politica. Mi metto di fronte a loro con grande umiltà, ma con fortissima determinazione. Sono onorato dell’incarico che il Presidente della Repubblica ha voluto affidarmi“, ha invece risposto Letta, che ha anche specificato che il Governo “non nascerà a tutti i costi“. Oltre che per Napolitano, Letta ha ringraziato anche Renzi e Amato, altri candidati per l’incarico. Da domani Enrico Letta incontrerà gli altri partiti alla Camera.