Crotone: la Regione avvia una task force per il turismo crocieristico

reggio porto nave da crocieraLa Vicepresidente della Regione Antonella Stasi ha convocato e presieduto, a Crotone, una riunione tecnica-operativa per l’avvio di una ‘task force’, dedicata al coordinamento delle attività di accoglienza ed assistenza dei turisti crocieristici. All’incontro – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – hanno preso parte, inoltre, il Presidente della Provincia di Crotone Stano Zurlo, l’Assessore Giungata in rappresentanza del Comune di Crotone, il Presidente della Camera di Commercio Pepparelli, i Sindaci dei Comuni interessati dalle escursioni turistiche, i rappresentanti della Capitaneria di Porto, dell’Autorità Portuale e delle associazioni di categoria e datoriali.  Del coordinamento ha fatto parte anche Gregorio Mungari, demandato dal Dipartimento regionale Turismo, per la promozione e l’organizzazione dell’accoglienza per il 2013.

Come annunciato nelle scorse settimane, a Crotone è programmato l’arrivo di dieci navi da crociera, la prima lunedì 15 aprile, proprio per questo la Vicepresidente Stasi ha inteso intensificare ulteriormente il coordinamento tra tutti i soggetti coinvolti e lanciare in maniera definitiva una ‘task force’ che si occupi di organizzare al meglio tutti gli arrivi delle navi. La nave Kristina Katarina, della compagnia finlandese Kristina Cruises, che porterà circa 450 passeggeri, e 280 uomini di equipaggio, lunedì 15 Aprile sosterà nel porto di Crotone dalle 9,00 alle 17,00. Nel dettaglio la nave partirà da Malta giorno 13 Marzo, per arrivare a Crotone, poi toccherà Katakolon e Syros (Grecia), Varna (Bulgaria) con arrivo finale ad Istanbul (Turchia). Al loro arrivo a Crotone è stato previsto un incontro di benvenuto con i rappresentanti delle istituzioni locali. Tra le azioni già programmate nel piano di arrivi per il 2013 a Crotone, sono previsti l’allestimento di particolari stand di prodotti locali in piazza Pitagora, che offriranno il meglio delle tradizioni culinarie ed artigianati del territorio, la visita nelle strutture museali di Crotone, nei parchi archeologici ed una serie di escursioni, già prenotate, nei siti di Le Castella e Santa Severina.

L’obiettivo della ‘task force’, è stato detto, sarà anche quello di coordinare le iniziative per accompagnare la visita dei 4500 croceristi che nel 2013 saranno presenti a Crotone, ma anche di mettere a sistema un modello che possa essere valido oggi per i croceristi e tra qualche mese per i turisti provenienti dall’aeroporto.

“L’idea è quella di costruire un ‘Brand Crotone’ha dichiarato la Vicepresidente della Regione Antonella Stasi - con un’immagine di un territorio dove cultura, enogastronomia, bellezze naturali, siano elementi preziosi accompagnati anche dalla capacità di offrire intrattenimento di qualità e accoglienza ospitale. Un Brand a cui bisogna lavorare tutti insieme e che possa essere offerto ai turisti che arrivano con le navi da crociera, ma anche quelli che faticosamente stiamo cercando di far arrivare dalla Russia e dalle altre destinazioni con il supporto dei tour operator e l’accordo che come Regione Calabria stiamo concludendo con le compagnie aeree. Quello che serve – ha aggiunto la Vicepresidente Stasi – è costruire una cultura dell’accoglienza che coinvolga tutti per sfruttare finalmente il grande potenziale turistico non ancora sviluppato. C’è voglia di fare, c’è sinergia fra Regione, Provincia e Comune di Crotone, c’è il supporto dell’Autorità Portuale, c’è l’accompagnamento della capitaneria di porto e gli altri enti di controllo, c’è l’interesse e la partecipazione attiva delle associazioni di categoria coordinate dalla Camera di Commercio. Ci sono tutti gli ingredienti – ha concluso la Vicepresidente Stasi – perchè si possa giungere ad un’azione dai risvolti economici concreti, ma c’è anche molto lavoro ancora da fare”.