Calabria, depurazione: Legambiente fa il punto con report

legambiente1Il punto sullo stato della depurazione in Calabria, per lanciare un appello e condividere analisi e proposte. Con il Rapporto 2013 Legambiente Calabria torna sul tema che ha scatenato furibonde polemiche nell’estate 2012, all’indomani della presentazione dei dati di Goletta Verde sulla salute del mare calabrese, e lo fa per denunciare assenze e ritardi nella gestione della depurazione. A tempo quasi scaduto, è l’ora di affrontare di petto la questione, mettendo al bando la propaganda. Nel prendere atto dell’ennesima dimenticanza della Regione Calabria, Legambiente Calabria insieme all’Unione nazionale consumatori Calabria e a Cittadinanzattiva Calabria si pone il compito di avviare una seria riflessione sull’argomento.

Il Rapporto 2013 – con i dati aggiornati, i documenti e i casi significativi – sarà illustrato da Giorgio Zampetti, responsabile scientifico di Legambiente, Giuseppe Toscano, direttore di Legambiente Calabria, Saverio Cuoco, presidente dell’Unione nazionale consumatori Calabria, Ludovico Criserà, segretario di Cittadinanzattiva Calabria.

Alla presentazione sono stati invitati i rappresentanti delle istituzioni, delle forze dell’ordine, dell’Arpacal, le associazioni del settore turistico-alberghiero, le organizzazioni sindacali, le associazioni ambientaliste, le associazioni per la tutela e la difesa dei consumatori, i comitati di cittadini.