Basket Legadue: Barcellona non sbaglia nulla a Jesi e passa 75-91

legadue-basketBella vittoria per la Sigma Barcellona, che espugna il parquet del PalaTriccoli di Jesi per 75-91. Strepitoso Jobey Thomas: 26 punti con 7 su 10 da 3. È lui il vero trascinatore dei siciliani, tra i quali fa una gran figura anche Dwight Hardy, che mette a referto 19 punti. Per la Sigma è ancora secondo posto, sempre in coabitazione con Casale Monferrato. Ma adesso la capolista Pistoia è a soli 2 punti di distanza.

Ottimo il primo quarto dei giallorossi, grazie a Cittadini e Thomas soprattutto, che confezionano anche un +13 (8-21) e chiudono la prima frazione avanti di 11 punti: 12-23. Nel secondo quarto Jesi tenta una timida rimonta, con Maggioli, Griffin e Gaspardo. Barcellona però è troppo in palla e concentrata per spaventarsi, e il parziale di 0-9 piazzato alla fine della frazione sentenzia un 27-47 all’intervallo che spiana definitivamente la strada ai siciliani.

Al rientro dalla pausa lunga Thomas e Hardy spengono sul nascere ogni nuovo velleitario tentativo di rimonta dei padroni di casa, che in 10 minuti riescono a rosicchiare un unico punto (46-65). Nell’ultima frazione il copione non cambia: Maggioli, Sanders e soci provano a mettere punti pesanti, Hardy, Callahan e il solito Thomas dicono di no. Il finale è una vera e propria passeggiata di salute, il giusto finale per una partita senza molta storia.

Come detto, i migliori in campo sono Thomas e Hardy, ai quali si aggiungono Cittadini (13 punti), Green e Callahan, questi ultimi due con 10 punti a testa. Tra i padroni di casa 27 punti di Maggioli, 16 di Griffin e 14 (con 8 rimbalzi e 5 assist) per Sanders.

Tabellino:

Fileni BPA Jesi – Sigma Barcellona 75-91 (12-23; 27-57; 46-65)

Fileni BPA Jesi: Maggioli 27, Hoover, Valentini 6, Gaspardo 10, Zanelli, Griffin 16, Sanders 14, Santiangeli, Dolic 2. Non adoperati: Colonnelli, Battisti, Bargnesi. Coach: Andrea Pecchia

Sigma Barcellona: Cittadini 13, Thomas 26, Hardy 19, Green 10, Bucci 7, Callahan 10, Mocavero 2, Eliantonio 2, Giuri 2. Non adoperati: Biondo, Coviello. Coach: Giovanni Perdichizzi

Arbitri: Ursi – Ranaudo – Cerbaucich