Agenda rossa Borsellino: proiettato video con CC che prende in via D’Amelio la borsa del giudice

via d'amelioLe immagini girate subito dopo la strage di via D’Amelio e in cui appare l’allora capitano dei carabinieri Giovanni Arcangioli prendere la borsa del giudice Paolo Borsellino e allontanarsi in direzione di via Autonomia Siciliana sono stati esaminati oggi nell’udienza del processo “Borsellino quater” in Corte d’assise a Caltanissetta. Due consulenti tecnici su incarico della Procura di Caltanissetta hanno passato al setaccio sette dvd forniti da emittenti televisive, fotografi e polizia scientifica, che arrivarono sul posto subito dopo l’esplosione.

Nelle immagini, gia’ note da tempo, l’ufficiale indossa un paio di pantaloni scuri e una casacca turchese. Arcangioli appare in 45 clip, in cui si vede ancora il fuoco sprigionarsi dalla vettura blindata di Borsellino, a conferma che furono girati immediatamente dopo l’attentato. L’ufficiale era stato in passato indagato a Caltanissetta in relazione alla scomparsa dell’agenda rossa di Borsellino ed e’ stato prosciolto con sentenza definitiva il 17 febbraio del 2009. Arcangioli ha sempre confermato di aver prelevato la borsa ma ha escluso che dentro vi fosse alcuna agenda. Nell’udienza e’ stato passato ai raggi X anche il palazzo dei costruttori Graziano, situato a pochi metri dal luogo dell’esplosione. Nei filmati acquisiti, si vede che l’edificio dall’esterno e’ rifinito. Alcune tapparelle sono sollevate ed e’ presente una vegetazione nel piano attico. Risulta anche la presenza di una persona sul terrazzo.