Aeroporto dello Stretto, sopralluogo tecnico di Ryanair: la compagnia low coast sbarca a Reggio?

ryanIl Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti e la Vicepresidente Antonella Stasi – informa una nota dell’Ufficio Stampa della Giunta – hanno interloquito, in conferenza telefonica, con il Direttore Operativo e Amministratore delegato di Ryanair Michael Cowley.
Il confronto con il vertice dell’importante compagnia aerea irlandese è stato sollecitato dal Presidente Scopelliti per consolidare il rapporto con la Regione e rafforzare l’impegno e la presenza di Ryanair nei tre scali aeroportuali calabresi. Nel dettaglio l’interlocuzione si è sviluppata in un’ottica di incremento delle sinergie sulle tre realtà aeroportuali immaginando una diversificazione delle tratte. Oltre al potenziamento della presenza sull’aeroporto di Lamezia Terme, la Regione ha richiamato l’attenzione sulle trattative in corso relative all’aeroporto di Crotone e spinto sulla verifica della possibilità di inserire l’aeroporto di Reggio Calabria tra gli scali utilizzati da Ryanair.
Il Direttore Operativo e Amministratore delegato di Ryanair Michael Cowley ha manifestato disponibilità e grande apertura nei confronti della Regione e ha dichiarato il proprio interesse per ciascuno degli scali.
Per l’aeroporto “S.Anna” di Crotone, sul quale è intenzione del vettore confermare la propria presenza, il Presidente Scopelliti ha richiesto che oltre ai voli nazionali siano previsti anche eventuali collegamenti europei.
Cowley, inoltre, ha dichiarato la disponibilità di Ryanair ad approfondire la possibilità di interagire con l’aeroporto “Tito Minniti” di Reggio Calabria. Il Presidente ha invitato la compagnia aerea ad un sopraluogo tecnico nello scalo reggino per verificare il superamento di eventuali criticità emerse. Anche su questo punto c’è stata ampia apertura da parte della compagnia low-cost e presto sarà fissata la data del sopralluogo.