A3, nuovo svincolo di Sant’Eufemia: l’assessore Fedele incontra Ciucci

lavori a3L’Assessore regionale ai Trasporti Luigi Fedele ha incontrato a Roma – è scritto in una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – l’amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci per analizzare e approfondire, anche insieme ai tecnici che stanno elaborando il progetto dello svincolo che da S. Eufemia conduce all’ingresso della nuova autostrada, l’iter relativo al completamento del tratto stradale. “Ho ricevuto – ha dichiarato l’Assessore Fedele – molte rassicurazioni circa lo stato di avanzamento della progettazione delle quattro carreggiate, ossia del tratto che collega l’attuale svincolo di Bagnara al Comune di Sant’Eufemia d’Aspromonte. Nel frattempo, hanno già avuto inizio gli interventi di pulizia e manutenzione stradale mentre, tra pochi giorni, saranno avviati i lavori di ammodernamento che comprendono anche  la creazione delle rotatorie previste nel progetto iniziale. Inoltre, ho chiesto al presidente Ciucci, dal quale ho avuto conferma, che il collegamento, che dall’uscita dell’A3 conduce al vecchio tracciato, potesse avvenire entro la fine di luglio contemporaneamente, quindi, a quelli del nuovo percorso dell’autostrada, così come prevede il programma dei lavori del quinto macrolotto. In base agli accordi assunti in precedenza, nel corso dell’incontro in Prefettura, coordinato dal Prefetto di Reggio Calabria Vittorio Piscitielli, il presidente dell’Anas ha, altresì, assicurato che il tratto della strada provinciale che collega il vecchio svincolo di Bagnara alla cittadina di

S. Eufemia d’Aspromonte e ai Comuni limitrofi sarà interessato presto da interventi di ammodernamento. Per monitorare da vicino le condizioni del tratto stradale e per una maggiore disamina della situazione, si è deciso di convocare un sopralluogo tecnico al quale prenderanno parte gli ingegneri incaricati della progettazione, i tecnici dell’Anas e della Provincia di Reggio Calabria. L’iter inerente la progettazione del nuovo svincolo, invece, sta procedendo come da accordi presi ai tavoli istituzionali. Si tratta di una procedura più complessa che richiede tempi maggiori di realizzazione ma posso attestare che esiste il massimo impegno da parte di Anas a portare a compimento l’opera. Da qui in avanti, ci sarà un’ interlocuzione continua non solo con i tecnici ma anche con il presidente Ciucci che, tra l’altro, ha già garantito la sua presenza, a metà maggio, a Reggio Calabria per fare il punto della situazione. Grazie anche alla costante collaborazione e all’ampia disponibilità del prefetto di Reggio Calabria Piscitielli, del presidente della provincia Giuseppe Raffa e dei sindaci del territorio aspromontano – ha concluso l’Assessore Fedele -, si stanno concretizzando i primi risultati”.