A Cosenza dal 18 al 24 aprile la manifestazione sul risparmio energetico promossa dal Ministero dell’Ambiente

earthEnergie rinnovabili, efficienza e risparmio energetico questi i temi che saranno affrontati, dal 18 al 24 aprilea Cosenza. Prima tappa di Eart(h) manifestazione itinerante a promossa dal Ministero dell’Ambiente a valere sulla linea di attività 2.6 del POI FESR 2007-2013 a cura della SOGESID Spa, società in house del Ministero. In Piazza dei Bruzi sarà allestita una tensostruttura di circa 300 mq che ospiterà stand espositivi e apparati dimostrativi sull’energia alternativa e le fonti rinnovabili.

La manifestazione si aprirà giovedì 18 aprile, alle ore 17, con un forum territoriale  nel salone di rappresentanza del Comune di Cosenza alla presenza del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini. A relazionare, ospiti della tavola rotonda: Mario Occhiuto, Sindaco di Cosenza; Fausto Orsomarso, delegato all’Energia della Regione Calabria; Giovanni Latorre, Rettore dell’Università della Calabria. Martina Hauser, assessore comunale alla sostenibilità ambientale e alle energie rinnovabili.

Un’intera settimana, dunque, dedicata alla formazione e all’educazione ambientale in favore di un maggior uso delle fonti energetiche cosiddette pulite. Eart(h) è soprattutto rivolto alle giovani generazioni. Un tour  nuovo e interessante per sensibilizzare i ragazzi sull’uso di energia da fonti rinnovabili. All’interno della tensostruttura saranno allestiti  box informativi  dedicati al Ministero dell’Ambiente, al Comune di Cosenza e alla Regione Calabria e distribuiti gadget realizzati con materiale rigorosamente ecocompatibile

Inoltre, saranno esposti numerosi  progetti sul cosiddetto efficientamento energetico. Nelle giornate di EART(H)  ingegneri ed esperti del settore illustreranno i vantaggi e le possibili agevolazioni previste per i privati e le imprese che ancora non conoscono le grandi opportunità delle fonti energetiche alternative.  Saranno allestiti  pannelli fotovoltaici capaci di alimentare una parte dell’illuminazione della tensostruttura, una dimostrazione concreta della produzione di energia pulita. Infine, i visitatori potranno conoscere le potenzialità dei veicoli a energia rinnovabile. Nella tensostruttura sarà esposta  un’auto elettrica, l’innovazione green che presto sarà alla portata di tutti.