Sopralluogo dell’assessore Fedele sul ponte Petrace a Gioia Tauro

LuigiFedeleL’assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – ha effettuato un sopralluogo nella zona soprastante il ponte Petrace a Gioia Tauro al fine di capire quali interventi attuare, nel prossimo futuro, per procedere alla riapertura della tratta tra Gioia Tauro e Palmi.  Ad accompagnare l’assessore Fedele, oltre il presidente del Cda di Ferrovie della Calabria, Angelo Mautone, i consiglieri di amministrazione, Marco D’Onofrio e Giuseppe Pedà, il dirigente del settore trasporti, Giuseppe Pavone, e alcuni tecnici e dirigenti delle FdC.

“L’ispezione – ha dichiarato l’esponente della giunta Scopelliti – risponde all’esigenza della Regione Calabria, e in particolare dell’assessorato che dirigo, di proseguire in maniera mirata nel percorso di riorganizzazione effettiva del comparto del trasporto pubblico locale nella nostra regione. Nei mesi scorsi la Regione, attraverso il salvataggio dal sicuro fallimento di Ferrovie della Calabria, si è resa protagonista di un intervento storico. Adesso, vogliamo procedere spediti al rilancio concreto dell’azienda nell’ottica di un processo di ammodernamento che la Regione sta affrontando con impegno attivo e costante per garantire ai calabresi il diritto alla mobilità. Questa fase di recupero interessa, anche, la zona della Piana che gode di un grosso bacino di utenza, costituito da studenti e pendolari, e che, in un futuro imminente, vedrà la costruzione del nuovo ospedale della Piana”.

Dopo una breve sosta nella stazione di Gioia Tauro, dove nelle previsioni dell’esponente regionale vi è la realizzazione di un terminal bus che potrà essere il punto di scambio tra i servizi su ferro e su gomma, l’assessore Fedele si è intrattenuto con i dipendenti dell’azienda per poi recarsi, insieme ai tecnici e ai vertici delle FdC, a bordo di una locomotrice delle Ferrovie Taurensi, sul ponte Petrace per analizzare le reali possibilità di recupero e di riapertura della tratta.

“Nei prossimi giorni – ha concluso l’assessore ai trasporti – un’equipe di esperti effettuerà le prove di carico al fine di verificare la tenuta della struttura e per testare le condizioni generali di sicurezza dell’intero tracciato. I risultati dei test ci permetteranno, poi, di valutare insieme agli specialistici la via più adatta da seguire, contestualmente ai costi-benefici, per il recupero di un’area strategica per lo sviluppo dell’intero territorio”.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE