PRC Messina: solidarietà ai ragazzi impegnati nell’occupazione del Teatro in fiera

La Segreteria Provinciale del Partito della Rifondazione Comunista esprime la propria solidarietà e vicinanza ai ragazzi che, dalla fine del corteo antifascista, stanno occupando in queste ore il “teatro in fiera”, in disuso da circa venti anni, rendendolo un posto vivo, allegro, partecipato. Il Teatro in fiera rappresenta la privazione e l’incuria in cui la Città di Messina vive ormai da troppi anni; i ragazzi che oggi hanno prima sfilato contro la manifestazione dei neofascisti stanno cercando di riscattare questo luogo per restituirlo alla collettività intera, stanno andando nella giusta direzione: quella del primato dello spazio pubblico, autogestito, libero sulla privatizzazione degli spazi e della cultura, della passivizzazione intellettuale. Oggi a Messina non solo si è affermata l’importanza della lotta contro il fascismo e di un sostanza politica fondata sull’odio e sul disprezzo del diverso, ma si è messo in campo un agire che nella pratica dimostra un radicale, alternativo modo di fare politica.  A chi ora è impegnato nell’impresa di far rivivere un pezzo importante di Città, va il nostro pieno sostegno.