fbpx

Pescherecci sequestrati in Tunisia, Tumbiolo (Distretto Pesca): “marinai stanno bene”

Ho notizie che confermano che i marittimi stanno bene. Ma e’ ormai chiaro che c’e’ un accanimento delle autorita’ tunisine, e non solo, nei confronti dei pescherecci siciliani e mazaresi in particolare“. Lo dice il presidente del Distretto della Pesca Giovanni Tumbiolo, in relazione all’ennesimo sequestro di un peschereccio al largo delle coste siciliane. A finire nelle maglie dei controlli delle autorita’ tunisine e’ stato il “Flori” impegnato ieri nella pesca delle triglie, circa 35 miglia a sud di Lampedusa, al limite della zona protetta “Mammellone”: e’ stato bloccato e scortato sino al porto di Sfax.