Muos, continuano le proteste. E Musumeci interpella Crocetta: “perché non revoca autorizzazione?”

Il Muos di Niscemi

Il Muos di Niscemi

Il Muos (Mobile User Objective System), il progetto militare di telecomunicazioni della Marina militare Usa, in fase di realizzazione in Sicilia a Niscemi, in provincia di Caltanissetta, continua a scatenare polemiche e a sollevare allarmi da parte della popolazione e di associazioni ambientaliste. L’istallazione, che dovrebbe far parte di una rete mondiale, è in costruzione all’interno di un’area protetta. E i danni non saranno solo per flora e fauna locali. Le microonde emesse dall’impianto sarebbero capaci di interferire anche con i sistemi di volo degli aeroplani. Inquietante, se si pensa che a poca distanza è in fase di inaugurazione l‘aeroporto di Comiso.

E proprio oggi la lista “Nello Musumeci” ha depositato un’interpellanza all’Assemblea Regionale, firmata da Musumeci stesso, con i colleghi Ioppolo, Currenti e Ruggirello. “Perché il presidente Crocetta non ha ancora provveduto a revocare l’autorizzazione per la costruzione del Muos di Niscemi? – si legge nell’interpellanza – E’ la nostra prima iniziativa parlamentare perché attribuiamo una particolare importanza a questo tema, sul quale Crocetta non si é ancora voluto stranamente pronunciare. Quali interessi si nascondono dietro questo silenzio? Quali imbarazzanti impegni debbono essere mantenuti? E con chi? Lo scopriremo presto.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE