fbpx

Messina – Savoia: le impressioni dei protagonisti

Il Direttore Generale del Messina, Paolo Giuliano: “prima della partita avevo detto al mister che avremmo vinto con un gol di scarto, anche oggi ci ho visto lungo. Questo pomeriggio si è visto uno spettacolo agonistico e meteorologico, non sono mancati i gol e l’impegno. Mi piace sottolineare come questi ragazzi domenica dopo domenica, stanno dimostrando un abnegazione e una voglia di vincere fino all’ultimo minuto, che in questo campionato, sono sicuro, saranno elementi decisivi. Il Savoia ha fatto poco, al di là del gol, le occasioni più importanti le abbiamo avute noi e credo che abbiamo vinto meritatamente. Oggi era importante vincere, abbiamo approfittato dello stop delle due inseguitrici e domenica andiamo a Cosenza a giocarci una bella fetta di campionato anche dal punto di vista dell’autorevolezza. Non mi piace nascondermi dietro frasi fatte, Cosenza – Messina, è una partita decisiva che deciderà chi delle due squadre avrà il vantaggio di stare al primo posto ed essere inseguita. Il risultato di oggi ci mette in condizioni sicuramente privilegiate rispetto all’impegno con i calabresi, ma noi andremo al S.Vito per vincere e non penseremo minimamente al pareggio”. Corona? “In questo momento è veramente l’asse portante di questa squadra, ma ben più importante è la compattezza del gruppo che ogni domenica si conferma sempre più unito ed affiatato”.

Il capitano, anche oggi decisivo, Giorgio Corona: “ho avuto un problema ieri mattina al ginocchio, e abbiamo preferito di non rischiare dato che adesso dobbiamo fare tanti sacrifici visto i molti impegni difficili”. L’abbraccio di Croce dopo il primo gol? “questa è la dimostrazione che c’è tanta concorrenza tra gli attaccanti, però ci rispettiamo e siamo molto uniti. Proprio per questo motivo ho preferito stare in panchina nel primo tempo, per rispettare un’attaccante come Antonio Croce che vanta delle ottime qualità che oggi, in parte, ha dimostrato facendo un grande gol. Oggi era una partita difficile, il Savoia è una grande squadra costruita per vincere, e sapevamo che sarebbe stato complicato”.

Ultimamente azzecca moduli e sostituzioni, il tecnico del Messina, Gaetano Catalano: “credo che oggi abbiamo fatto una grande partita sotto tutti i punti di vista. La squadra è scesa in campo ben concentrata, abbiamo chiuso tutti gli spazi rischiando quasi nulla, e solo un tiro in porta ci ha punito nell’occasione del pareggio. Probabilmente siamo stati poco lucidi nel non segnare il secondo gol nonostante le tante occasioni create, ma voglio sottolineare la grande reazione che ci ha permesso di andare nuovamente in vantaggio, anche soffrendo. La prestazione di oggi è veramente importante, questa squadra ha ormai un’anima, una sua identità. Non è stato facile vincere questa gara, il Savoia faceva girare bene la palla, soprattutto nei minuti iniziali del primo tempo, ma noi siamo stati bravi a gestire e controllare il loro gioco, concedendo davvero pochissimo o quasi nulla. Il momento in cui li abbiamo pressati alti hanno cominciato a spazzare la palla e poi siamo andati in vantaggio, peccato per non aver chiuso prima la partita, ma la prestazione è stata davvero di alto livello”.