fbpx

Imbalzano tuona contro il piano industriale di Alitalia: “scelte intollerabili contro Reggio e Messina”

“Respingiamo in toto il piano industriale di Alitalia riferito all’aeroporto di Reggio Calabria che provoca una ulteriore marginalizzazione della Città metropolitana e del vasto comprensorio delle province di Reggio e Messina”.

Lo afferma in una nota il presidente della seconda Commissione consiliare, Candeloro Imbalzano.

“Non sono più tollerabili decisioni unilaterali laddove Alitalia opera ancora in regime di monopolio e impone condizioni rispetto alle quali tutta la classe dirigente di questo comprensorio deve, da subito, alzare la voce, a partire dalla deputazione parlamentare. Abbiamo fin qui sopportato per uno stato di necessità, ma consci dell’importanza strategica del nostro aeroporto sia per lo sviluppo turistico che per i collegamenti del territorio, che per  i collegamenti con il resto del Paese, una politica di tariffe fuori mercato e penalizzante per una comunità  già provata da una crisi insostenibile. Riteniamo – continua Imbalzano –  che il presidente Monti ed il ministro Passera, nella loro responsabilità , debbano volgere il  loro sguardo, la loro attenzione e la loro sensibilità verso questa parte del Paese che continua a pagare costi sociali troppo alti. Naturalmente – conclude il presidente della seconda Commissione  –  alla nostra presa di posizione faremo seguito con una iniziativa che sottoporremo all’esame ed alla approvazione dell’imminente Consiglio regionale”.