fbpx

I prodotti De.c.o. di Cittanova (Rc) protagonisti di “Natale in fiera”: il primo mercatino natalizio dell’artigianato

“Natale in fiera – 1° mercatino dell’artigianato” è l’iniziativa del comune di Cittanova e dell’associazione “BCC Young di Cittanova” che animerà per la prima volta il nuovissimo e caratteristico piccolo centro commerciale comunale per l’artigianato, sito presso l’ex mercato coperto cittanovese; una struttura pubblica che darà la possibilità alle botteghe artigiane del comprensorio di collocarsi e contemporaneamente di mettersi in mostra permanente già dai prossimi mesi. Da venerdì 21 dicembre e fino al 29 sarà possibile ammirare, degustare e conoscere prodotti caratteristici ed artigianali calabresi e reggini tra cui il “tris” di prodotti a marchio De.c.o. (Denominazione Comunale di Origine di Cittanova): il Torrone ferro, la biondina, lo stocco. Le pasticcerie, i produttori di stocco ed i ristoratori locali, tutti insieme offriranno la possibilità di deliziare i palati dei visitatori con le bontà tradizionali del territorio a base di prodotti de.c.o. Il Torrone ferro di Cittanova nel nome stesso esprime la potenza del suo gusto. E’ un ottimo e tradizionale croccante alle mandorle tostate che vengono caramellate nello zucchero caldissimo, con vaniglia, cannella o chiodi di garofano. Si ottiene a mano utilizzando il tradizionale “squadro”, un antico telaio quadrato in legno che ne conferisce la forma e lo spessore. La Biondina di Cittanova viene ricordata da sempre in paese e nel circondario, visto che viene prodotta da più di mezzo secolo. Un tempo era la protagonista delle feste fatte in casa e dei matrimoni: grandi e piccini se la contendevano per il suo sapore unico. La sua ricetta viene ancora tramandata gelosamente da generazione in generazione con tutte le sue varianti che la rendono il dolcetto alle mandorle più ricercato in assoluto. Dalla Norvegia alla Calabria, come un cavaliere errante, lo stoccafisso arriva sulle tavole con tutta la sua forza ed il suo fascino nascosto, grazie alla  maestrìa dei produttori e alle peculiarità delle fredde acque di Cittanova. Il merluzzo essiccato naturalmente al freddo dei Paesi nordici, giunge a Cittanova per essere lavorato sapientemente per poi ottenerne pietanze tipiche: stocco alla cittanovese, stocco alla ghiotta, stocco e patate, stocco fritto, stocco crudo in insalata, ventricelle di stocco con funghi, frittelle di stocco e tanto altro ancora grazie ai prestigiosi chef e ai rinomati ristoranti cittanovesi. Un “tris” di qualità dunque che è già stato ribattezzato: il torrone ferro è il Re (del torrone), la biondina sarà la Principessa e lo stocco si identifica con il cavaliere errante poichè giunge da lontano. E per l’occasione, un ullteriore tuffo nel passato sarà possibile anche grazie ai tre figuranti in costume che oltre a rappresentare i tre prodotti de.c.o. (il re, la principessa ed il cavaliere) daranno ulteriore lustro alle numerose produzioni in esposizione, alcune delle quali dalla antica e nobile tradizione.