fbpx

Arrestato a Reggio Calabria un giovane marocchino fuggito a padova

Un cittadino marocchino, Lyoussi Reda, di 25 anni, e’ stato arrestato dai Carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria. L’extracomuntario era ricercato dalle forze di polizia poiche’ era sfuggito a un ordine di custodia cautelare in carcere per il reato continuato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, che era stato emesso a suo carico nell’ambito dell’operazione “Taurilia”, condotta dai Carabinieri di Abano Terme col coordinamento della Procura di Padova. Nell’ambito della stessa operazione erano state eseguite sette ordinanze di custodia cautelare in carcere ai danni di individui italiani, nonche’ di un rumeno e due marocchini, tutti residenti a Padova. Reda, nato a Beni Mellal, regolare sul territorio nazionale, era l’unico a essere ancora sfuggito alla cattura. L’uomo e’ stato localizzato a Reggio Calabria, dove i militari dell’Aliquota operativa della Compagnia cittadina, diretta dal capitano Pantaleone Grimaldi, grazie a un’intensa attivita’ info-investigativa sono riusciti a individuare il luogo dove il marocchino si nascondeva. Espletate le formalita’ di rito, Reda e’ stato condotto presso la locale Casa circondariale.