Vibo Valentia: anestesista condannato per morte di una sedicenne nel 2007

Il giudice monocratico del tribunale di Vibo Valentia ha condannato ad 1 anno e 4 mesi il medico anestesista Francesco Costa, per il reato di omicidio colposo. La sentenza è stata emessa nel processo bis per la morte di Eva Ruscio, la ragazza di 16 anni deceduta nel 2007 durante un intervento chirurgico. Per la morte della ragazza erano stati già condannati altri tre medici. Per Costa è stato disposto anche il risarcimento dei danni.