Sicilia, il Movimento Cinque Stelle rinuncia al rimborso elettorale, ma sbaglia il calcolo

L’assegno simbolico che recava la cifra di 1.426.000 euro, ai quali il Movimento Cinque Stelle ha formalmente rinunciato, è stato messo via. La cifra era sbagliata! La scoperta è avvenuta poco prima che i deputati grillini eletti all’Ars, con in testa Giancarlo Cancelleri, il futuro capogruppo all’Ars entrassero per consegnare la rinuncia. La somma di cui si parlava, 1 milione e 500 mila euro non è esatta. La cifra corretta del rimborso si aggira infatti intorno agli 800 mila euro. “Siamo in linea con il M5S del Piemonte e dell’Emilia Romagna, anche loro hanno rifiuttato il rimborso – spiega Cancellerivogliamo che questi soldi restino nelle disponibilita’ del Tesoro a Roma“. Al di la’ dell’errore di calcolo, comunque,  il Movimento ha mantenuto l’impegno proclamato di rinunciare al rimborso pubblico derivante dalle recenti elezioni.