Reggio: un progetto giovanile sui diritti umani e la cooperazione nel Mediterraneo

Si sta svolgendo, in questi giorni a Reggio Calabria il Progetto” SPRING IT OUT: youth democracy and employability building in the Mediterranean zone”.

Il progetto, approvato nell’ambito del programma europeo “Gioventù in Azione” e realizzato dall’Associazione New Deal, ha lo scopo di esplorare e discutere i problemi che interessano l’area del Mediterraneo dal punto di vista giovanile e del rispetto dei diritti umani, al fine d’incrementare la cooperazione fra i movimenti giovanili Euro-Mediterranei, incentivando un dialogo per la pace e per la comprensione reciproca.

Il progetto intende promuovere la consapevolezza della situazione giovanile attraverso un dialogo strutturato proveniente da un contatto diretto con diverse realtà culturali.

Il training, guidato da Silvia Crocitta, vede attualmente coinvolti e presenti in città 12 partecipanti provenienti da 4 paesi: Italia, Turchia, Egitto e Palestina. I partecipanti italiani sono tutti e tre della facoltà di giurisprudenza fra i quali spicca il neo senatore accademico Pasquale Oronzio.

Il progetto sfrutta innovative tecniche di apprendimento informale ed è interamente realizzato in lingua inglese.

Al termine dello stesso il 27 Novembre c.m. sarà realizzata, presso la sede dell’associazione sita in via filippini 71, una conferenza stampa di presentazione riguardante i risultati raggiunti e nella quale verranno consegnati ai partecipanti i certificati di valenza europea “youthpass”.