Reggio Calabria, Spanti (IdV): “periferia nel degrado, cittadini costretti nel disagio”

La situazione di degrado ed abbandono in cui versa il Comune di Reggio Calabria è sotto gli occhi di tutti. Il ritornello, purtroppo, è sempre lo stesso e già più volte denunciato, perdite d’acqua nei centri abitati, raccolta della spazzatura a singhiozzo con conseguente aumento dei volumi di pattume e roghi appiccati lungo le strade per ”limitare” i danni. Manutenzione stradale ordinaria anch’essa precaria con buche grandi come voragini e coperture di tombini stradali in parte assenti, che spesso restano non segnalati risultando per tale motivo un pericolo per l’incolumità pubblica”. La denuncia è di Domenico Spanti, del direttivo cittadino Idv di Reggio Calabria. ”Di tale situazione, di certo non frutto di fantasia, non resta solo che raccogliere le lamentele dei cittadini – dice Spanti – che si vedono costretti quotidianamente a sopportare e fronteggiare disagi che in realtà dovrebbero essere servizi di prima necessità erogati regolarmente”.