Reggio: arrestate 3 persone per spaccio di sostanze stupefacenti

Tre persone sono state arrestate dai Carabinieri di Reggio Calabria nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio nell’ambito di un piano di contrasto alla criminalita’ da strada. E.D. operaio 46enne di Reggio Calabria, e’ stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dai militari della Stazione Rione Modena, che hanno rinvenuto occultato all’interno della sua camera da letto 30 grammi di marijuana gia’ suddivisa in confezioni di cellophane. A.E. ventiduenne di Reggio Calabria, e’ stato arrestato in centro dai carabinieri delle Gazzelle della radiomobile, che sono sono riusciti a cogliere il momento della cessione dello stupefacente tra lo spacciatore ed il suo cliente, rinvenendo 15 grammi di marijuana gia’ suddivisa in dosi. M.D.A., 25enne disoccupato di Reggio, e’ stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Orti’ ai quali ha reagito cercando di imperdigli di entrare in casa per una perquisizione. E’ emerso cosi’ che l’appartamento, pur non avendo alcun contatore Enel, era alimentato da due cavi collegati alla rete elettrica pubblica. In casa, inoltre, sono stati rinvenuti alcuni oggetti di provenienza furtiva. L’uomo e’ stato quindi arrestato per esistenza, violenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, furto aggravato e ricettazione.