Reggio, Adriana Musella Grande Ufficiale della Repubblica. Le dichiarazioni del Vicepresidente del Consiglio regionale, Alessandro Nicolò

Il Vicepresidente del Consiglio regionale, Alessandro Nicolò, ha rilasciato la seguente dichiarazione per la nomina a Grande Ufficiale della Repubblica della prof. Adriana Musella.

La decisione del Presidente Giorgio Napolitano di insignire la prof. Adriana Musella, presidente del coordinamento nazionale antimafia ‘Riferimenti’, del titolo di Grande Ufficiale al merito della Repubblica, è motivo di orgoglio per la Calabria”.

Lo afferma il Vicepresidente del Consiglio regionale, Alessandro Nicolò.

Si tratta di un riconoscimento che va oltre il legittimo apprezzamento del lavoro svolto in Calabria dalla Professoressa Musella e da ‘Riferimenti’, che sono partner istituzionali del Consiglio regionale nella programmazione dei progetti per la legalità mirati soprattutto alla formazione degli studenti. Iniziative che hanno coinvolto migliaia di studenti medi calabresi che hanno potuto così confrontarsi, da protagonisti diretti, con i rappresentanti della massima istituzione elettiva regionale.  Il Consiglio regionale -prosegue Nicolò – è stato promotore con ‘Riferimenti’ della manifestazione della ‘Gerbera gialla’ per tenere viva la memoria delle numerose vittime della mafia e per costruire una Calabria, a partire dalle nuove generazioni, capace di liberarsi da quelle forme di subcultura che nutrono la malapianta.

Pertanto– conclude Alessandro Nicolò – il riconoscimento ad Adriana Musella, ci inorgoglisce come istituzione e come cittadini, e ci conferma come le buone pratiche amministrative e la costruzione di percorsi culturali, siano tra le migliori opere di prevenzione per allontanare i nostri ragazzi dall’immettersi su una strada senza ritorno e senza vie di uscita